Pubblicato il DECRETO FER1: nuova spinta alle rinnovabili

È stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il DM 4 luglio 2019

Il Decreto introduce nuovi meccanismi per l’incentivazione dell’energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici, solari, eolici on shore, idroelettrici e a gas residuati dei processi di depurazione, in coerenza con gli obiettivi europei 2020 e 2030.

Potranno presentare richiesta di accesso agli incentivi solo gli impianti risultati in posizione utile nelle graduatorie di una delle sette procedure concorsuali di Registro (P < 1 MW) o Asta al ribasso sul valore dell’incentivo (P > 1 MW) redatte dal GSE.

Dettagli sulle procedure e sulle potenze messe a disposizione per ogni bando sono indicate nella tabella sottostante:

 

 

La tariffa incentivante

Gli incentivi sono riconosciuti all’energia elettrica prodotta netta immessa in rete dall’impianto, calcolata come minor valore tra la produzione netta (a sua volta pari alla produzione lorda ridotta dei consumi dei servizi ausiliari, delle perdite di linea e di trasformazione) e l’energia elettrica effettivamente immessa in rete, misurata con il contatore di scambio.

Sono previsti due differenti meccanismi incentivanti, in funzione della potenza dell’impianto:

  • la Tariffa Onnicomprensiva (TO) costituita da una tariffa unica, corrispondente alla tariffa spettante, che remunera anche l’energia elettrica ritirata dal GSE;
  • un Incentivo (I), calcolato come differenza tra la tariffa spettante e il prezzo zonale orario dell’energia, poiché l’energia prodotta resta nella disponibilità dell’operatore.

Per gli impianti di potenza fino a 250 kW è possibile scegliere una delle due modalità, con la possibilità di passare da una modalità all’altra non più di due volte nel corso dell’intero periodo di incentivazione.

Gli impianti di potenza superiore a 250 kW possono invece accedere al solo Incentivo.

Sono inoltre previsti due premi, rispettivamente per gli impianti fotovoltaici di cui al gruppo A-2, erogato su tutta l’energia prodotta e un premio per gli impianti di potenza fino a 100 kW su edifici, sulla quota di produzione netta consumata in sito.

 

 

Sul sito del GSE è disponibile il Regolamento Operativo per l’iscrizione ai Registri e alle Aste del DM 4 luglio 2019.